Tracciati genealogici e memorie erratiche nel cinema di Chiara Cremaschi e Martina Melilli francesca.forzan
Gio, 11/07/2019 – 09:59
Redazione

LIGHT

Incontro dedicato alla filmologia
Sala Sartori, palazzo Liviano (terzo piano)
Piazza Capitaniato 7, Padova



45.4080262, 11.8714828

Sito web

Le registe e sceneggiatrici Chiara Cremaschi e Martina Melilli dialogano con
 Elisabetta Ruffini (Istituto Bergamasco per la Storia della Resistenza e Dell’Età Contemporanea) e Gabriele Proglio (Università di Coimbra).

L’incontro, promosso nell’ambito dell’insegnamento di Filmologia, corso di studio presso il D.A.M.S, rientra nel progetto Traveling Identities del Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Padova.

L’evento è preceduto, il 13 novembre alle 17, dalla proiezione presso il cinema Multiastra di via Tiziano Aspetti, di My Home in Libya
 di Martina Melilli e di Una storia di nomi e città (teaser) di Chiara Cremaschi. La proiezione, che si svolgerà alla presenza delle registe, si svolge in collaborazione con il progetto nazionale “Raccontare e fare il cinema italiano”.  L’evento è a ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

my home in lybia

On

Comments

comments