Da mercoledì 28 marzo prende il via il ciclo di appuntamenti “Tempi moderni. L’informazione al tempo delle fake news“, realizzato dall’Ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova  FISPPA – Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata.

Come cambia il mondo dell’informazione nell’era dei social media? Come distinguere la notizia dall’opinione, il fatto certo dall’illazione, il vero dal verosimile? Come smascherare il falso? Sono queste le domande alla base dei tre incontri in programma.

Il ciclo è curato da Luca Barbieri, giornalista e docente di Linguaggio Giornalistico nell’ateneo patavino. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Il programma

Tre serate con altrettanti protagonisti – Federico Fubini, Evgenj Morozov e Alain Deneault – del dibattito che ruota attorno all’opportunità e ai rischi legati agli enormi flussi di informazioni messi a disposizione dalle nuove tecnologie di comunicazione.

[Maggiori informazioni sui singoli appuntamenti saranno disponibili su questa pagina]

Federico Fubini: l’Italia bloccata

Mercoledì 28 marzo | ore 21:00

Sala Paladin, Palazzo Moroni

Scopri di più

Federico Fubini è vicedirettore del Corriere della sera e autore de “La maestra e la camorrista. Perché in Italia resti quello che nasci” (Mondadori). In un dialogo con Domenico Lanzilotta, direttore del magazine Veneto Economia, Fubini racconterà perché la bassa mobilità sociale che contraddistingue l’Italia di oggi è insieme causa ed effetto di un sempre maggiore disinteresse della popolazione rispetto al mondo dell’informazione tradizionale, anche quando questa tenta di rivestirsi dei linguaggi e delle tecnologie più recenti. E proverà a spiegare in che modo un sano accesso all’informazione può essere una delle leve per “sbloccare” il futuro del Paese.

Evgenj Morozov: Internet e post-verità

Mercoledì 18 aprile | ore 21:00

Sala Paladin, Palazzo Moroni

Scopri di più

Editorialista del Guardian e sociologo focalizzato sui social media, il bielorusso Evgenj Morozov studia gli effetti dello sviluppo tecnologico – e quindi dei mezzi di comunicazione sempre più pervasivi – sulla società e sulla politica. Il suo ultimo lavoro è “Silicon Valley: i signori del silicio” (Codice edizioni), scritto dopo “Internet non salverà il mondo. Perché non dobbiamo credere a chi pensa che la Rete possa risolvere ogni problema” (Mondadori). Nel suo intervento – in dialogo con Luca Barbieri – analizzerà il fenomeno della post-verità e i problemi del “capitalismo digitale” che si basa sul recupero di dati personali attraverso la Rete.

Alain Deneault: Governance, il management totalitario

Mercoledì 9 maggio | ore 21:00

Sala Paladin, Palazzo Moroni

Scopri di più

Nelle pagine di questo libro, Alain Deneault mostra le conseguenze di questa radicale trasformazione della gestione governativa: la politica muore e si muta in  «un’arte della gestione» in quanto tale, priva di ogni registro discorsivo. «Nessuna agorà è richiesta per discutere del bene comune». E questo fenomeno è «tristemente corroborato dalla monotonia del discorso politico e dalla mediocrità dei partiti politici di governo». La «mediocrazia» diventa l’orizzonte stesso del ceto politico.

Alain Deneault è un docente e filosofo canadese. Ha scritto saggi sulle politiche governative, sui paradisi fiscali e sulla crisi del pensiero critico. Insegna Scienze Politiche presso l’Università di Montréal e collabora con la rivista Liberté. Per “Tempi Moderni” dialoga con Francesca Coin, sociologa dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Nel pomeriggio di mercoledì, alle 16:00, Alain Deneault terrà una lezione universitaria per gli studenti dei dipartimenti di Scienze Economiche e Aziendali (dSEA) e di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali (SPGI), con il coordinamento del professor Paolo Gubitta.

Lunedì 7 maggio alle 11:00, Deneault incontrerà il pubblico veneziano al CFZ-Cultural Flow Zone, presso la Tesa 1 – Zattere al Pontelungo, Dorsoduro 1392 – Venezia.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35141 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Comments

comments