Mercoledì 5 settembre alle 18:30, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova inaugura un nuovo appuntamento con Spazi d’arte,Spazio | relazione“.

La mostra, a cura di Erica Baruto, vede i lavori di Lara Monica Costa, Stefania Mazzola e Alessia Meneghello esposti negli spazi comuni dell’ufficio, al secondo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano.

La mostra sarà visitabile gratuitamente fino al 28 settembre negli orari di apertura al pubblico.

Il concept

La mostra “Spazio | relazione” ha origine da una riflessione riguardo le relazioni, l’assenza e la possibilità di incontri, elaborata mediante l’osservazione degli spazi frequentati nel quotidiano.

Si attraversa l’ambiente circostante per andare da luogo a luogo, partendo da un punto per raggiungerne un altro; un sito vicino o lontano, noto o sconosciuto. Si percorrono strade seguendo una direzione, si intraprendono tragitti passando attraverso territori, lasciando tracce visibili o invisibili del proprio passaggio. Nello spostarsi però spesso non c’è consapevolezza di quante altre persone si incontrano senza mai “incontrare” veramente. Un cambiamento si verifica lì dove avviene un’interazione, uno scambio. Ogni spazio è un possibile luogo di incontro.

Le artiste e i lavori in mostra

Alessia Meneghello

Spazio e relazione sono temi al centro di “Invasioni” di Alessia Meneghello, libro d’artista in cui dialogano fotografia e incisione, che ha origine dalla lettura di alcuni versi di Antonio Porta, autore veneto del ‘900. A partire dalla raccolta di poesie, l’artista elabora una riflessione sul rapporto tra microcosmo e macrocosmo portando a considerare ogni luogo, anche quello più esteso come l’Universo, un ambiente carico e vibrante in cui possono verificarsi delle connessioni.

Stefania Mazzola

Gli spazi che Stefania Mazzola rappresenta appartengono all’immaginario collettivo. Il parco pubblico, la piscina, i campi da gioco sono per eccellenza luoghi di svago e di aggregazione senza tempo, siti che l’artista astrae e rappresenta privi della figura umana e di riferimenti, consegnando così allo spettatore un codice di lettura universale e aprendo ad un passato condiviso. Sono luoghi vivi e intrisi della vitalità dell’infanzia che si caricano di un significato profondo e divengono punti di incontro in senso lato.

Lara Monica Costa

Lara Monica Costa realizza “Ancient Spirit Tour” e “Pulsionalità”, incisioni caratterizzate da segni vorticosi e insistenti che suggeriscono figure umane in continuo movimento e trasformazione. Sono figure ora più definite e ora evanescenti, che dichiarano il loro esistere ma dalla presenza effimera. Questi lavori rimandano così alla presenza/assenza dell’esistenza, in quanto nel vivere il quotidiano si incontrano migliaia di persone senza averne, spesso, consapevolezza.

Spazi d’arte

Attraverso appuntamenti periodici, l’Ufficio Progetto Giovani si trasforma in open space da vivere e frequentare in modo diverso, diventando luogo d’incontro informale con l’arte emergente; un’opportunità per comprendere nuovi linguaggi artistici e conoscere più da vicino gli artisti che vivono e lavorano in città.

Spazi d’Arte si inserisce nel percorso di promozione della creatività giovanile che, durante tutto l’anno, propone attività di orientamento e formazione per giovani artisti e operatori culturali under 35: momenti di crescita personale, ma anche occasioni per riflettere sul contemporaneo attraverso temi d’interesse per le nuove generazioni.

Gli artisti e gli operatori coinvolti nel progetto Spazi D’Arte provengono dall’Archivio GAI (Giovani Artisti Italiani), un database con più di 600 iscritti, sempre in aggiornamento. L’Associazione GAI – Giovani Artisti Italiani è una realtà nazionale di cui Progetto Giovani è antenna locale.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – Area Creatività
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel: 049 8204795
Mail: pg.creativita@comune.padova.it

Comments

comments