La seconda natura di Quayolachiara
Lun, 11/11/2019 – 09:59
Redazione

CULTURA

Inaugurazione della mostra dell’artista romano Quayola all’Orto botanico
Orto botanico, Padova
Ingresso da Prato della Valle, 57C



45.397384991736, 11.879121204863

Sito web

Inaugurazione della mostra dell’artista romano Quayola, che attraverso software di manipolazione grafica dà vita a opere d’arte digitali ed è diventato uno degli artisti contemporanei delle new media arts più affermati. Quayola è autore di opere che hanno dialogato con il pubblico di tutto il mondo, dal V&A Museum di Londra al Palais de Tokyo, dall’How Art Museum di Shanghai al SeMa di Seoul e al Bozar di Bruxelles; è stato premiato nel 2013 con il Golden Nica ad Ars Electronica.

In mostra all’Orto botanico sono opere dal progetto Remains, nelle quali la foresta è rappresentata attraverso la raccolta di dati con laser 3D, restituiti nella forma di milioni di puntini bianchi, e dalla serie Jardins d’Eté, dipinti digitali che ricordano l’impressionismo, in cui le pennellate sono però create da algoritmi processati da un software.

La mostra nasce dalla collaborazione tra l’Orto botanico dell’Università di Padova e la Fondazione Alberto Peruzzo e sarà visitabile dal 14 novembre al 6 gennaio secondo i consueti orari di apertura al pubblico. Il biglietto è compreso in quello d’ingresso all’Orto botanico.

La partecipazione all’anteprima serale del 13 novembre è su prenotazione, fino a esaurimento posti.

dipinto

On

Comments

comments