L’editoriale. La teoria dell’evoluzione e il compleanno di Darwinmattia
Lun, 02/11/2019 – 08:43


Italian

Telmo Pievani

Il 12 febbraio festeggiamo un compleanno particolare: 210 anni fa nacque infatti Charles Darwin, il grande naturalista inglese. Ci sono molti motivi per festeggiarlo. Fu, come disse uno storico, un evoluzionista riluttante: fece un grande viaggio in giro per il mondo ma per 20 anni tenne totalmente segrete le sue idee evoluzionistiche, pubblicate solo quando aveva 50 anni, nel 1859. Fu un grande osservatore, analitico: raccolse dati appartenenti alle discipline più diverse. Fu un teorico molto coraggioso, dato che attraverso ipotesi, a volte ardite, riusciì a dare un senso a tutto questo materiale raccolto. E fondò un programma di ricerca: l’idea che una variazione continua degli organismi fosse filtrata dalle pressioni selettive. Oggi, più di 200 anni dopo, quel programma di ricerca è ancora valido, anche se è stato ampiamente aggiornato, esteso e rivisto. 

SCIENZA E RICERCA

Il 12 febbraio festeggiamo un compleanno particolare: 210 anni fa nacque infatti Charles Darwin, il grande naturalista inglese. Ci sono molti motivi per festeggiarlo. Fu, come disse uno storico, un evoluzionista riluttante: le sue teorie vennero pubblicate solo 20 anni dopo la raccolta dei suoi dati, quando il ricercatore aveva ormai 50 anni
teoria dell'evoluzione

has_video


hp Ricerca
1

Comments

comments