La Fabbrica delle Stelle: eliche, fusilli e plasmifrancesco.suman
Ven, 07/31/2020 – 08:45


Italian

Piero Martin, Elisa Speronello, Francesco Suman

Nelle puntate precedenti…

A partire dagli anni ‘90 a Padova è stato realizzato l’esperimento Rfx per studiare le condizioni di stabilità del plasma che un domani verrà utilizzato per realizzare la fusione nucleare. I risultati più importanti sono stati ottenuti mettendo a punto il complesso meccanismo di feedback, con una precisa regolazione dei campi magnetici, che consente al plasma di mantenere le proprietà desiderate.

In questa puntata

Mettere il sole in una scatola per poter disporre di una fonte di energia inesauribile, pulita, sicura e libera da CO2. Nell’ottava puntata della Fabbrica delle Stelle Piero Martin ci mostra una di queste speciali scatole: l’esperimento Rfx, il più grande esperimento della sua categoria (reversed filed pinch) al mondo. Al suo interno dovrebbe collocarsi una struttura a forma di ciambella all’interno della quale si introducono plasmi a più di 15 milioni di gradi. Attorno a Rfx ci sono una serie di strumenti tecnologici, come un interferomentro basato su un sistema di laser, sistemi di tomografia, sonde magnetiche. Su Rfx hanno lavorato generazioni di studenti e di ricercatori, compreso lo stesso Piero. Due dottorandi dell’università di Padova, Lidia Piron e Paolo Piovesan, hanno anche ottenuto il premio di miglior tesi di dottorato sulla fisica della fusione assegnato dalla società europea di fisica.

Rfx ha una configurazione leggermente diversa dal tokamak, la configurazione di Iter. Rfx ha ad esempio un campo magnetico più basso e studiandolo si è capito che il plasma tende a disporsi in particolari condizioni seguendo una forma a elica, come un fusillo. Sperimentalmente si è capito che le prestazioni migliori si ottengono proprio quando il plasma è disposto a elica e i fisici teorici sono anche riusciti a descrivere il processo accuratamente. Inoltre sono state studiate le microturbolenze all’interno del plasma, così come le sue proprietà macroscopiche e la sua stabilità, mantenuta con un complesso meccanismo di feedback dall’azione di 192 bobine magnetiche.

CULTURA

La Fabbrica delle Stelle, ottavo episodio: “Eliche, fusilli e plasmi”. Riprese e montaggio di Elisa Speronello; responsabile produzione: Francesco Suman


LA FABBRICA DELLE STELLE

  1. Un sole in laboratorio per aiutare il pianeta
  2. Il motore del sole
  3. Tappi, nuclei e scatole da scarpe
  4. Bottiglie molto speciali
  5. Fusione, una scelta sicura
  6. Scienza senza frontiere
  7. Padova e la fusione
  8. Eliche, fusilli e plasmi

Nell’ottava puntata della Fabbrica delle Stelle, Piero Martin ci mostra una di quelle speciali scatole capaci di intrappolare i segreti del sole: l’esperimento Rfx, il più grande esperimento della sua categoria (reversed filed pinch) al mondo. Al suo interno una struttura a forma di ciambella conterrà i plasmi a più di 15 milioni di gradi

has_video


hp
1

Comments

comments