Detour, il festival del cinema che fa viaggiarefrancesca.bastianon
Gio, 03/14/2019 – 11:39

Proiezioniincontri, eventi speciali e presentazioni di libri: torno anche quest’anno il Detour, il festival che si propone di indagare il tema del viaggio in tutte le sue sfaccettature e implicazioni. Gli organizzatori Francesco Bonsembiante e Marco Segato, con il contributo del Comune di Padova, del Comune di Abano Terme e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e di Intesa Sanpaolo, propongono un’analisi dei vari aspetti e linguaggi del cinema di viaggio, dal lungometraggio di fiction al documentario d’autore, con un’attenzione sia alle opere inedite dell’ultima stagione che ai film più conosciuti realizzati durante tutto l’arco della storia del cinema. 

Le tre sezioni in gara quest’anno sono:

  • Concorso internazionale: una sezione competitiva che raccoglie otto film, provenienti dai principali festival cinematografici internazionali e mai usciti nelle sale italiane, dedicati al tema del viaggio;
  • Viaggio in Italia: sei film dell’ultima stagione, opere prime o seconde di giovani autori italiani;
  • Agenda 2030: una sezione non competitiva che accoglie opere legate ai temi della sostenibilità ambientale lanciati dall’ONU per il 2030 in un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità.

Francesca Bastianon
Scopri il programma della settima edizione del Detour festival

CULTURA

L’evento di apertura del Festival sarà il concerto in anteprima cittadina di Torso Virile Colossale, un progetto musicale interamente dedicato al cinema Peplum italiano anni ʻ50 e ʻ60. Il programma completo è disponibile nel sito del festival.

Il Detour, il festival del cinema di viaggio, arriva quest’anno alla sua settima edizione che si terrà tra Padova e Abano Terme dal 22 al 31 marzo. Quest’anno sono presenti tre sezioni: il concorso internazionale, la sezione “Viaggio in Italia” e quella non competitiva “Agenda 2030”

news_detour2019.mp3

Comments

comments