Il Centro d’Arte, “From the archive”chiara
Lun, 11/09/2020 – 08:32
Redazione

CULTURA

Rassegna musicale, dagli anni Settanta a oggi
online



45.4064349, 11.8767611

Sito web

Il Centro d’Arte degli studenti dell’Università di Padova, da oltre 70 anni attento alle espressioni artistiche più originali e all’evoluzione dei linguaggi musicali, propone un’iniziativa nata dall’esigenza di mettere in dialogo il presente e il recente passato della musica attuale. 

Nella sua pluridecennale attività il Centro d’Arte ha iniziato relativamente tardi a raccogliere e conservare in modo sistematico una documentazione sonora dei suoi cartelloni: buona parte dei concerti degli ultimi cinquant’anni sono però stati registrati con apparecchiature professionali, archiviati e, nel caso delle registrazioni analogiche anteriori al 1990, riversati in digitale.

La rassegna online “From the Archive” attinge ad un patrimonio che solo in rare occasioni è stato finora aperto al pubblico, e diviene oggi il serbatoio di un’iniziativa che si affianca alla produzione di musica dal vivo, interrottasi nuovamente in queste settimane, e che riprenderà quanto prima. A cominciare dal 10 novembre, ogni martedì alle ore 18 vengono pubblicati sul sito www.centrodarte.it e sul canale www.mixcloud.com/centrodarte, nella migliore qualità possibile, dei lunghi estratti audio da una selezione ragionata di singoli concerti, a partire dalle primissime registrazioni degli anni ’70 fino alle più recenti stagioni.

Il primo appuntamento della rassegna è con il trio composto da Henry Grimes (contrabbasso), David Murray (sax tenore, clarinetto basso) e Hamid Drake (batteria), nato a inizi Duemila per celebrare il ritorno sulle scene del contrabbassista che fino a trent’anni prima era stato tra i protagonisti assoluti del rinnovamento stilistico del jazz più impegnato.

La rassegna darà modo di ascoltare e riascoltare autentici maestri del jazz di ieri e di oggi, come Art Blakey, Mal Waldron, Michel Portal, Paul Bley, Paul Motian, Uri Caine, Jason Moran, oltre ad una compagine di avventurosi esploratori come Cecil Taylor, Anthony Braxton, Art Ensemble of Chicago, Sam Rivers, Henry Grimes, Tim Berne e molti altri.
Riascoltare ciò che era nuovo e attuale quaranta o venti o cinque anni fa produrrà moltissime sorprese e una salutare riflessione su dove stia andando oggi la musica di ricerca.

musicisti

On

Comments

comments