Mercoledì 8 novembre alle 18:30 la Fiera delle Parole, in collaborazione con l’Ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova, ospita André Aciman per la presentazione del suo ultimo romanzo, “Variazioni su un tema originale“.

L’incontro si svolgerà presso la Sala Paladin di Palazzo Moroni. La partecipazione è libera e gratuita.

Il libro

Cinque variazioni sul tema dell’amore, cinque momenti che ricostruiscono strato dopo strato la fluida, fluttuante natura erotica di Paul attraverso la precisione lirica e a tratti cruda della sua stessa voce. È un Paul che ricorda, quello che troviamo nel capitolo di apertura: un giovane adulto che torna sull’isola italiana delle sue vacanze scolastiche non solo per occuparsi della casa di famiglia distrutta dal fuoco, ma per ripercorrere i luoghi di un incendio tutto interiore, quello del primo, divorante turbamento dei sensi cui allora non sapeva dare un nome e cui ora forse nemmeno vuole darlo.

Di Nanni, oggetto del desiderio, in paese nessuno sa più nulla, ma l’agonia di quella passione ormai lontana ha lasciato il segno e troverà echi nelle passioni della sua vita di adulto, nell’amore per Maud, per Manfred, per Chloe, per una giovane scrittrice… Ogni volta Paul cadrà nelle trappole del desiderio e se ne creerà di nuove, si abbandonerà alla violenza del rimpianto per poi riprendere a inseguire il «vino della vita», a inseguire se stesso.

L’autore

André Aciman insegna letteratura comparata alla City University di New York e vive con la famiglia a Manhattan. Specialista di letteratura inglese, francese e italiana del XVI e XVII secolo (ha dedicato la sua tesi di dottorato a “La Princesse de Clèves” di Madame de LaFayette), è particolarmente interessato alla teoria del romanzo psicologico attraverso confini e epoche. Oltre ad insegnare storia della teoria letteraria, i suoi temi di ricerca sono l’opera di Marcel Proust e la letteratura della memoria e dell’esilio.

Ha diretto il programma di dottorato in letteratura comparativa della City University di New York . È anche il direttore del The Writers’ Institute at The Graduate Center. Dopo “Chiamami col tuo nome”, romanzo che ha segnato il suo esordio ed è diventato un film nel 2017 per la regia di Luca Guadagnino, Guanda ha pubblicato “Notti bianche”, “Harvard Square”, il memoir “Ultima notte ad Alessandria” e la raccolta di saggi “Città d’ombra” Come autore e curatore ha pubblicato anche The Proust Project and Letters of Transit, ancora inedito in Italia. Con “Harvard Square” è già stato ospite della Fiera delle Parole e il suo è un ritorno attesissimo.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Comments

comments