Gli 800 anni dell’Ateneo di Padova: un ambizioso traguardo per il territoriofrancesca.forzan
Mar, 11/10/2020 – 10:30
Redazione

IN ATENEO

Celebrazioni per gli 800 anni di Unipd
Online



45.4064349, 11.8767611

Sito web

Si fa sempre più vicino il 2022, l’anno dedicato alle celebrazioni per gli 800 anni dalla fondazione dell’Università di Padova. Un’occasione unica per valorizzare l’immenso patrimonio scientificoculturale e artistico dell’Ateneo, rileggere la sua lunga e importante storia ed evidenziarne il ruolo che ha avuto e continua ad avere nella diffusione dei saperi. 

Per questa importante occasione l’Associazione degli Amici dell’Università di Padova ha confermato il proprio impegno a sostegno di alcune particolari iniziative e progetti dei quali verrà discusso nel corso dell’incontro che si terrà online attraverso la piattaforma di web conferencing Zoom.

Un momento che sarà anche l’occasione per un confronto con i rappresentanti di importanti istituzioni locali, sulle opportunità di valorizzazione che le celebrazioni del 2022 offriranno al territorio

L’evento, organizzato dall’Associazione degli Amici dell’Università di Padova, si apre con i saluti di Enrico Del Sole presidente dell’Associazione e gli interventi di Annalisa Oboe, prorettrice alle relazioni culturali, sociali e di genere dell’Università di Padova, Barbara Baldan, prefetto del Centro Ateneo “Orto Botanico” e Giovanna Valenzano, prorettrice al patrimonio artistico, musei e biblioteche, dell’Ateneo patavino.

Prosegue il confronto, la tavola rotonda dal titolo Gli 800 anni dell’Ateneo di Padova, un ambizioso traguardo per il territorio, che vede coinvolti Leopoldo Destro, presidente Assindustria Venetocentro, Gilberto Muraro, presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Antonio Santocono, presidente Camera di Commercio I.A.A. di Padova. Introduce e modera Giampiero Beltotto, presidente Teatro Stabile del Veneto.

La conclusione dell’evento è invece affidata al rettore Rosario Rizzuto.

Per partecipare, è necessario registrarsi.

stemmi

On

Comments

comments